Indice Libere Parole Rispondi al messaggio

Quando si dice ottusità.........


Messaggio da leggere da avvosaab il venerdì 20 luglio 2012, 18:44
Della Pubblica Amministrazione :x

Vinco una causa contro la Prefettura, nello specifico viene annullata una sospensione di patente per guida in stato di ebbrezza e rifiuto dell'etilometro, poichè dimostro che non ci fu nè guida in stato di ebbrezza nè rifiuto, quindi - penso io - caso chiuso.

Notifico la sentenza in forma esecutiva alla Prefettura, e passati un po' di giorni vado nell'ufficio preposto per ritirare il documento, portando con me la copia della sentenza e l'originale notificato; mi accoglie una impiegata che guarda le pratiche, vede che a terminale compare la notifica della Sentenza, prepara il verbale di restituzione, poi mi dice che deve parlare con il funzionario (un noto talebano, che non sopporta di perdere).

torna indietro e mi riferisce, imbarazzatissima, che il funzionario le ha ordinato di non restituire la patente perchè - a suo dire - il Giudice ha respinto il ricorso.

Allora le faccio presente che la Sentenza è in atti, che la stessa è in copia autentica notificata, che spiega in modo dettagliato le ragioni dell'accoglimento del ricorso, che annulla il provvedimento prefettizio, che c'è scritto "PQM accoglie il ricorso, annulla il provvedimento opposto, spese compensate, dichiara immediatamente esecutiva la Sentenza, manda alla Cancelleria per la notifica alla Prefettura entro 30 giorni"; ma lei, sempre più imbarazzata, mi dice che lei non ne può (ovviamente) nulla.

Alchè, armato di santa pazienza, vado nell'ufficio del funzionario, e gli chiedo conto del rifiuto: esso mi dice che non intende restituire la patente se prima il soggetto non porta la documentazione della revisione della stessa (esami medici della commissione ASL).

Stupito, gli ribadisco che il provvedimento è annullato, che non deve portare un bel niente, che deve riavere la sua bella patente, ma lui nulla, è irremovibile, neppure quando gli dico di andare a leggersi il provvedimento, facendosi portare il fascicolo (che è nella stanza adiacente): NO, dice lui, lo conosco a memoria, il Giudice mi ha detto di aver respinto il ricorso, non lo voglio nemmeno leggere.

Che potevo fare, non certo aprirgli quella testaccia vuota e ficcarci dentro a forza la Sentenza, l'unica cosa che posso fare è - purtroppo - aspettare 120 giorni dalla notifica della Sentenza, quindi fare il precetto, andare con gli ufficiali Giudiziari a prelevare di forza il documento e solo dopo denunciarlo per rifiuto di atto d'ufficio.

Già, perchè la Publica Amministrazione ha dei privilegi, se un normale cittadino facesse così, il giorno dopo avrebbe i carabinieri a casa, ma la PA no, per legge devono passare 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo per procedere ad esecuzione forzata, così questo povero cristiano, dopo aversi visto ritirata ingiustamente la patente da novembre 2011, dovrà aspettare fino a novembre 2012 per vedersi finalmente fatta giustizia (e per vedere denunciato, finalmente, quel tizio).

In che Paese di M***A viviamo!!!

(L'unica soddisfazione sarà quella di aspettare - lasciargli credere di averla avuta vinta - e poi arrivare con la forza pubblicaper l'esecuzione, oltre ovviamente alla denuncia dello stesso)
Cita

Messaggio da leggere da luro62 il venerdì 20 luglio 2012, 19:38
Una nota al Prefetto e per conoscenza alla Corte dei Conti in quanto in caso di chiamata in giudizio lo Stato deve difenderlo.
Cita

Messaggio da leggere da autoeconomo il venerdì 20 luglio 2012, 19:43
avvosaab ha scritto:Che potevo fare, non certo aprirgli quella testaccia vuota e ficcarci dentro a forza la Sentenza, l'unica cosa che posso fare è - purtroppo - aspettare 120 giorni dalla notifica della Sentenza, quindi fare il precetto, andare con gli ufficiali Giudiziari a prelevare di forza il documento e solo dopo denunciarlo per rifiuto di atto d'ufficio.


Fagli più male che puoi, se riesci fallo licenziare. Queste persone non fanno altro che danneggiare i cittadini.
Cita

Messaggio da leggere da GheSo il venerdì 20 luglio 2012, 20:06
E poi si offendono se li chiamano casta
Cita

Messaggio da leggere da NickStick il venerdì 20 luglio 2012, 21:35
E' un modo di s-ragionare e di atteggiarsi con cui facciamo i conti quotidianamente con l'Agenzia delle Dogane dove, nonostante ci sia stato in una certa misura un "ricambio d'aria" generazionale, si continua ad avere a che fare con PERSONE abituate a dire NO, per atteggiamento appunto, soprattutto in tutti i casi in cui ci siano dubbi interpretativi (tanti, tantissimi).

Quando i politici parlano dell'EFFICIENZA DEL SISTEMA PAESE, dovrebbero rendersi conto dell'ARRETRATEZZA CULTURALE DELLE PERSONE CHE LO COMPONGONO. Giacche' il "sistema", e' fondamentalmente basato sulle persone.
Cita

Messaggio da leggere da marcofinnista il venerdì 20 luglio 2012, 22:39
Pero' purtroppo, accade spesso che il sistema è basato su persone con il cervello BACATO, a volte peggio...completamente prive di cervello :[[
Cita

Messaggio da leggere da jpm il venerdì 20 luglio 2012, 22:46
Non ho capito perché vuoi aspettare 120 giorni per mandargli i carabinieri :ù
Cita

Messaggio da leggere da marcofinnista il venerdì 20 luglio 2012, 22:47
Perchè la vendetta è un piatto che va servito freddo per essere gustato al meglio :furios:
Cita

Messaggio da leggere da desertstorm il venerdì 20 luglio 2012, 22:59
jpm ha scritto:Non ho capito perché vuoi aspettare 120 giorni per mandargli i carabinieri :ù


avvosaab ha scritto:...... perchè la Publica Amministrazione ha dei privilegi, se un normale cittadino facesse così, il giorno dopo avrebbe i carabinieri a casa, ma la PA no, per legge devono passare 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo per procedere ad esecuzione forzata

:)
___________________________________________-
autoeconomo ha scritto:
Fagli più male che puoi, se riesci fallo licenziare. Queste persone non fanno altro che danneggiare i cittadini.


+1
Cita

Messaggio da leggere da manu il venerdì 20 luglio 2012, 23:20
autoeconomo ha scritto:
avvosaab ha scritto:Che potevo fare, non certo aprirgli quella testaccia vuota e ficcarci dentro a forza la Sentenza, l'unica cosa che posso fare è - purtroppo - aspettare 120 giorni dalla notifica della Sentenza, quindi fare il precetto, andare con gli ufficiali Giudiziari a prelevare di forza il documento e solo dopo denunciarlo per rifiuto di atto d'ufficio.


Fagli più male che puoi, se riesci fallo licenziare. Queste persone non fanno altro che danneggiare i cittadini.


+ 1 :fuck:
Cita

Messaggio da leggere da avvosaab il sabato 21 luglio 2012, 9:20
Non è che "voglio", ma purtroppo DEVO:

Per il Decreto 669\1996, art.14 c.1 Le amministrazioni dello Stato e gli enti pubblici non economici completano le procedure per l'esecuzione dei provvedimenti giurisdizionali e dei lodi arbitrali aventi efficacia esecutiva e comportanti l'obbligo di pagamento di somme di danaro entro il termine di centoventi giorni dalla notificazione del titolo esecutivo. Prima di tale termine il creditore non può procedere ad esecuzione forzata né alla notifica di atto di precetto.

Ora, dal momento che il precetto per consegna, costituisce un atto che rientra nell'ambito di tale norma "lorsignori" possono, per adesso, sbeffeggiare il cittadino per 4 mesi (se fosse un privato cittadino, avrei potuto agìre subito).

Mi consola soltanto il fatto che DOPO, dovranno pagare fior di migliaia di euro.

E su questo ultimo punto rispondo a Gheso: solo allora potrò inviare tutto alla Procura presso la corte dei Conti (cosa che per inciso ho già fatto molte volte in passato), perchè essi intevengono solo nel momento in cui il danno è liquido ed esigibile (il che avverrà solo decorso il termine di 120 giorni, potrò iniziare l'esecuzione forzata).
Cita

Messaggio da leggere da ecodrive il sabato 21 luglio 2012, 14:51
Avvo, perdonami, ma se il caso è questo
viewtopic.php?f=7&t=18120&hilit=RELIGIOSI
a mio parere ha avuto più buon senso il funzionario del Giudice.
Cita

Messaggio da leggere da avvosaab il sabato 21 luglio 2012, 17:29
Scusa, ma non conosci gli atti del processo, ed a prescindere, di fronte ad una Sentenza esecutiva NESSUNO può rifiutarsi di eseguirla, se la ritiene errata la impugna ma non rifiuta di riconoscerla
Cita

Messaggio da leggere da luro62 il domenica 22 luglio 2012, 14:24
Io non ho letto gli atti ma la sensazione che ho e' questa. Bravo avvosaab dal punto di vista professionale. Povera Italia in generale. Non possiamo essere mai seri. Sembra tutto uno scherzo. Oggi sentivo che il Tribunale di Pinerolo ha concesso ad un evasore della lista Pacciani -se cosi si chiama- ' di inutilizzabilita' della stessa da parte della GF per difetto nelle modalità di ritrovamento. Un fatto formale supera la sostanza. Questo si fa per tutti i problemi. La sostanza viene dopo. E' un motivo per cui non sin in vestisce in Italia. Signori cosi non andiamo da nessuna parte. In Italia devi sempre sapere che non ti capiti niente. Perché altrimenti anche se sembra tutto chiaro perdi i soldi e la salute.
Cita

Messaggio da leggere da Furano il lunedì 23 luglio 2012, 10:31
Non conosco il caso nello specifico e non mi è mai neppure stato richiesto di fare un alcool test ma io soffrendo di asma dalla nascita potrei cadere in questa casistica.
Avendo l'esenzione delle cinture di sicurezza per il medesimo motivo mi sono visto lanciare letteralmente sui denti la mia patente dopo l'aver chiarito al "furbesco" maresciallo del paese che non poteva ne multarmi ne decurtarmi i 5 punti e lasciandogli intendere che non poteva nemmeno ricattarmi in caso di sua moratoria.

Per la cronaca successivamente è stata fatta una raccolta di firme e il suddetto è stato spostato in altro comando!

Considerazione mia:
il talebano della prefettura è li perchè fuori dal mondo del pubblico impiego verrebbe preso a scarpate,sa che comunque nessuno lo licenzia e che tanto i danni non li paga di tasca sua,è figlio della "democrazia" lasciataci da una generazione,ancora al comando,di amministratori di stato alla Tanzi preoccupati solo di andare in pensione il prima e meglio possibile senza però ragionare sul fatto che sarà la generazione dopo a dovergliela pagare in quanto han fatto le cicale da 40 anni a questa parte e già questo basta per valutare la generale capacità sociale...
Cita

Messaggio da leggere da avvosaab il lunedì 23 luglio 2012, 10:50
Beh, Furano, ho una bella notizia per te, per Cassazione penale , sez. IV, sentenza 27.06.2012 n° 25399 se il soggetto è asmatico e, proprio a causa delle sue condizioni, non riesce a sottoporsi all’alcool test (e quindi a portare a termine la prova) non vi può essere alcun reato, e conseguentemente non potendosi accertare con precisione il tasso alcolemico questo rientra nella fascia più bassa e depenalizzata, punita solo con la sanzione amministrativa pecuniaria
Cita

Messaggio da leggere da Furano il lunedì 23 luglio 2012, 10:58
avvosaab ha scritto:Beh, Furano, ho una bella notizia per te, per Cassazione penale , sez. IV, sentenza 27.06.2012 n° 25399 se il soggetto è asmatico e, proprio a causa delle sue condizioni, non riesce a sottoporsi all’alcool test (e quindi a portare a termine la prova) non vi può essere alcun reato, e conseguentemente non potendosi accertare con precisione il tasso alcolemico questo rientra nella fascia più bassa e depenalizzata, punita solo con la sanzione amministrativa pecuniaria


Interessante,nn sapevo,io bevo poco e di solito bene :) ma nel caso mi dovessero fermare mi devo rifiutare di fare l'alcool test perchè non respiro??

Ai tempi per l'asma mi sn fatto 2 mesi in ospedale a Piacenza e altri 2 al Gaslini di Genova!
Difatti la mia esenzione non è un certificato del medico condotto ma dell'Ufficiale sanitario e registrata in prefettura con validità illimitata.

Mi son sempre chiesto se tale validità risulta in essere anche all'estero
Che poi la cintura io la allaccio quasi sempre,nelle auto moderne con le relative regolazioni non da più fastidio respiratorio
Cita

Messaggio da leggere da avvosaab il lunedì 23 luglio 2012, 11:03
Sta a te scegliere se provare rischiando una crisi d'asma o rifiutarti motivando il tuo stato (magari portati in auto della documentazione che certifichi l'affezione asmatica), e soprattutto facendo verbalizzare il motivo del rifiuto.

Comunque non potranno mai portarti al Pronto soccorso per un esame del sangu poichè non è previsto dalla legge, e tale ipotesi è prevista solo e soltanto per il caso di incidente e non per precostituirsi una prova.

Quindi anche in quel caso (proposta di essere accompagnato al pronto soccorso per un esame del sangue) tu ti puoi rifiutare senza temere nulla.
Cita

Messaggio da leggere da Furano il lunedì 23 luglio 2012, 11:07
In tal caso dovrei farmelo preparare un documento,ma non basta quello dell'esenzione cinture id sicurezza dove è chiaramente scritto che io soffro di asma bronchiale?
Poi non bevendo non mi sono mai posto neppure il problema ma qua bastano 3 Boeri e sei gia fuori dal limite!
Cita

Messaggio da leggere da vinsempre il lunedì 23 luglio 2012, 12:30
Leggendo la casistica di Furano, mi viene da fare una riflessione.......


Nel caso in cui ci sia la necessità di non poter allacciare la cintura (documentata e certificata da un organismo Ufficiale, e amen), sappiamo bene che sulle auto moderne gli airbag sarebbero pericolosi in caso di urto senza che il conducente porti la cintura; ebbene (non vorrei di certo tirarla a nessuno eh! :neutral: E' solo pourparler :) ), ma credo che ci sia un "corto circuito" (per così dire) sul fatto che "ufficialmente" lascino questa pericolosità in atto...

.....non so se mi sono spiegato.......è solo una mia perplessità...... :)
Cita